Skip to content

2021 – Rapporto sugli studi clinici di terapia cellulare avanzata

CellTrials.org ha presentato il rapporto Advanced Cell Therapy Clinical Trials per il 2021. La terapia cellulare ha visto un’impennata nel 2020, dato che il numero di studi sulle MSC (cellule stromali mesenchimali) avviati è raddoppiato (da 156 a 300), la maggior parte dei quali erano finalizzati al trattamento della COVID-19. Dopo il declino della pandemia, un totale di 773 trials di terapie cellulari avanzate sono state registrate nel 2021, un calo significativo da 960 nel 2020 e molto vicino ai totali 2019 e 2018, come mostrato nella linea temporale qui sotto:

CellsTrial.org ha pubblicato solo ora i dati del 2021 perché la compilazione dei dati dei trial clinici internazionali è stata temporaneamente cambiata perché il sito web del registro dei trial era spesso non disponibile. 

Come servizio pubblico, CellsTrial.org ha deciso di pubblicare un database di studi clinici avanzati di terapia cellulare per COVID-19. Il numero cumulativo di prove per il trattamento di COVID-19 con la terapia cellulare nei due anni da gennaio 2020 a dicembre 2021 è 195.

CellsTrial.org ha deciso di pubblicare la ripartizione dei tipi di cellule utilizzate nelle prove di immunoterapia nel 2021. Come sappiamo, il campo dell’immunoterapia è esploso dopo lo sviluppo della terapia CAR-T, e gli studi clinici CAR-T continuano a dominare. In termini di studi clinici di immunoterapia nel 2019, CellsTrial.org riporta che la terapia CAR-T è stata utilizzata nel 54% degli studi, mentre le cellule T sono state utilizzate nel 70% degli studi di immunoterapia.

Dopo due anni, compresa l’epidemia, l’importanza e l’utilità delle cellule T si è dimostrata praticamente invariata.

CellsTrial.org ha sottolineato che il secondo tipo di cellule più importante per l’immunoterapia sono le cellule Natural Killer (NK), comprese le cellule NK espanse, le cellule CAR-NK e le cellule NK attivate o indotte. Si nota che c’è una differenza importante tra questi due tipi di terapia, vale a dire che la maggior parte delle terapie CAR-T sono autologhe, mentre la maggior parte delle terapie NK sono allogeniche.

CLICCA QUI per leggere l’articolo completo

Condividi Articolo

Ultimi aggiornamenti

Iscriviti alla newsletter

Niente spam, riceverai informazioni solo su nuovi prodotti, aggiornamenti e consigli.

Play Video